Acne

febbraio 10, 2013 in Dermatologia

Autore  Dott.ssa Giorgiana Feliziani

L’acne è una malattia infiammatoria a patogenesi multifattoriale che rappresenta un disagio dermatologico soprattutto per  la fascia di età tra i 12 e 30 anni. La pelle rappresenta, infatti, un tramite fondamentale con il mondo esterno e per i rapporti interpersonali e proprio per questi motivi l’acne è tra le principali preoccupazioni di tipo estetico tra gli adolescenti. In molti casi tende a risolvere spontaneamente ma spesso se non trattata in modo adeguato rischia di esitare con danni estetici (iper e ipopigmentazioni) e cicatrici permanenti.

L’eziologia dell’acne è multifattoriale, riconosce cioè diverse fattori causali e concausali. Tra i principali ricordiamo: la predisposizione genetica, fattori ormonali, lo stress psico-fisico, il clima caldo-umido e i prodotti cosmetici oleosi.

La patologia è caratterizzata da un processo infiammatorio del follicolo pilifero e della ghiandola sebacea annessa; in base della gravità del quadro clinico si distinguono tre diverse forma di acne: lieve (comedonica e/o papulo – pustolosa con pochi elementi), moderata (papulo-pustolosa con numerosi elementi e nodulare con poche lesioni) e grave (nodulare grave e conglobata).

comedonica  papulo pust2

Per una terapia ottimale è indispensabile individuare fattori determinanti caso per caso attraverso una visita accurata ed eventuali esami ematochimici e strumentali.

In base alla forma di acne e alla gravità del quadro clinico, il trattamento può essere di tipo farmacologico (topico e sistemico) e/o cosmetico. La terapia topica è indicata nei casi di acne lieve e moderata e si avvale principalmente di prodotti locali a base di retinoidi, acido azelaico, benzoilperossido ed antibiotici. Nelle forme più gravi di acne, invece, è indicata una terapia di tipo sistemico che comprende l’utilizzo di antibiotici specifici e successivamente, in caso di scarsi risultati, dell’isotretinoina per via orale.  In qualsiasi forma di acne alla terapia farmacologica va sempre accompagnata una terapia di tipo cosmetico che comprenda non solo prodotti per il trucco, ma anche per una corretta detersione, idratazione e azione lenitiva. La cute acneica, infatti, è molto irritabile e scarsamente idratata e necessita di creme e detergenti specifici per le sue esigenze.

nodulare   Acne cicatrice

Oltre all’utilizzo dei farmaci, il trattamento  comprende l’insieme di  interventi medici finalizzati a ridurre o eliminare le cicatrici e gli esiti discromici che possono conseguire all’acne. Tra i più comuni ed efficaci ricordiamo i peeling e la laserterapia.